Dal mio giardino con furore -Dictyophara europea-

Ebbene si, il giardino quest’ anno mi ha fatto un’ altro regalo.

Un esserino molto buffo e schivo, che poche volte ho intravvisto nell’ erba e mai si era concesso per un photoshooting.

Ha la capacitá di dileguarsi e scomparire dalla nostra vista, con un salto e con l’ aiuto delle ali, si tuffa qualche metro più in la, e…addio..chi lo ritrova più?!

Con quel “nasino” all’ insú, e quell’ aria un pochino sorpresa, è rimasto fermo per un periodo relativamente lungo in modo da permettermi alcune sequenze di scatti.

Vi propongo il risultato di una sequenza che lo vede semplicemente ingrandito, ma ne permette la visione d’ insieme dettagliata.

Per la versione piú “art”  mi sono promesso di dedicargli una stampa.

Un’ altro personaggio è entrato a far parte della Family!

#piccolegrandisoddisfazioni:)

(Unione di 62 fotografie in luce naturale. Rapporto d’ ingrandimento 2.8:1)

“Sala parto”

È sempre un’ emozione attendere che l’ enorme marchingegno nello studio del signor Forlano, mi restituisca il frutto delle levatacce mattutine.

Il suono della testina a getto d’ inchiostro, dipinge quella carta costituita da puro cotone molto lentamente, per fare in modo che il colore venga assorbito e si asciughi prima di ripartire per la corsa successiva.

Un susseguirsi di movimenti, che generano in me una leggera ansia, la voglia di toccar con mano il prodotto finito, e di condividere con il “domatore d’ inchiostri” il risultato della nostra sinergia.

Un pensiero che diventa materia, adoro questo momento di fotografia!

Vi aspetto il 27 luglio alle 19.30 per il vernissage e un’ aperitivo a Giubiasco presso lo studio/galleria Pacciorini Job.

Mostra collettiva.

Venite a scoprire i miei nuovi personaggi, e a conoscere il lavoro degli altri artisti.

Bentornato!

Il piccoletto più bello d’Europa secondo me.Saites Barbipes.

Pochi mm di simpatia e colore.

Un mix di bellezza “aliena” unito ad agilità e potenza.

Lui non tesse la tela come la maggior parte dei ragni, ma caccia facendo agguati a piccoli moscerini e insettini.

Agguati, sì perché con un balzo gli sì getta sopra.

Fa parte della famiglia dei “jumping spider”.

Solitamente sono veramente minuscoli.

Nella foto che ho scattato con il mio telefonino si può vedere quanto realmente misurino, o perlomeno si può intuire. 

In alcune speci soprattutto in Nord America ed in Asia si arriva al centimetro di grandezza.

In 10 anni di macrofotografia l’ho incontrato solo due volte. La prima volta è stato due anni fa e ho cercato di fare il meglio possibile, ma il risultato non l’ho ritenuto eccellente.

Quest’anno si è ripresentato fuori casa, nel mio giardino. Quando succedono queste cose è fantastico, per me è una soddisfazione non dover neanche prendere l’automobile per poter fare ciò che in fotografia più mi piace.

KMZEROPERDAVVERO!

Sono riuscito ad ottenere la sequenza che mi ero sognato da diverso tempo.

È nato un nuovo super-eroe!

Ho molte aspettative su di lui.

Non vedo l’ora di stampare la fotografia.

Il 27 luglio ci sarà l’ inaugurazione di una mostra collettiva a Giubiasco.

Sarò presente anche io con alcuni nuovi “personaggi”.

Sarà quella l ‘ occasione per presentarlo?

..vedremo..

Presto tutti i dettagli inerenti al vernissage.

Stay tuned!

Piacevole incontro

Crocothemis erythraea – maschio immaturo
Questa mattina all’ alba un piacevole primo incontro. 

È il ritratto di una libellula, non molto grande, di colore giallo .

La colorazione degli omattidi secondo me è spettacolare.

Una specie che non sono mai riuscito a fotografare fino ad ora.

Mi ha concesso tre o quattro minuti prima di volare via, appena il tempo di fare una sequenza. Avrei voluto fare molto altro, ma in fondo mi ritengo fortunato oggi, non succede quasi mai di riuscire al primo colpo.

Si tratta dell’unione di 72 scatti.

Inaugurazione prima edizione CaronaImmagina 2017

  GRAZIE!!!
A voi che avete reso possibile questo evento,

A voi che avete lavorato per questo progetto,

A voi che siete intervenuti durante l’ inaugurazione arricchendola di contenuti,

A tutti gli amici e spettatori che hanno coronato il nostro lavoro.

È stato emozionante!

GRAZIE!

Ettore & Alessandra

Carona immagina             2 giugno – 15 ottobre

CARONA IMMAGINA PRESENTA

La prima mostra fotografica open air realizzata nel magnifico nucleo medievale di Carona, canton Ticino, Svizzera – organizzata dalla Galleria LaLoggia.
64 FOTOGRAFIE

02 ARTISTI

07 STUDENTI

03 PERCORSI

CALENDARIO

Vernissage 02 giugno 2017 ore 18:30

presso la Galleria LaLoggia a Carona / Piazza Montaa

Finissage e asta delle foto esposte 15 ottobre 2017

Tre distinti percorsi fotografici si snoderanno tra le vie del centro paese, permettendoci di scoprire – o riscoprir­e ­– il pittoresco nucleo storico, riallacciandoci alla tradizione artistica e culturale di Carona.

Due itinerari fotografici saranno dedicati a Ettore Silini e Alessandra Meniconzi, fotografi già affermati, mentre nel terzo percorso si vuole dare la possibilità a alcuni studenti della scuola artistica CSIA di presentare per la prima volta i loro lavori.

LUOGO Carona, Canton Ticino, Svizzera